Un mix di mistero, fantascienza, intrighi e relazioni amorose complicate. Le ambientazioni e il cast ricercato hanno reso Lost una delle produzioni più costose della televisione

10 motivi per i quali vedere Lost

  1. Una trama avvincente
    Gli autori di Lost sono riusciti a scrivere una trama travolgente ricca di avvenimenti, un mix di mistero ed emozioni che porta ad una ricerca continua e che spinge i telespettatori a volerne sapere sempre di più.
  2. Un cast eccezionale
    Per rendere famosa una serie televisiva è fondamentale la scelta del cast, perchè un attore deve indossare alla perfezione i panni del personaggio. Gli autori hanno scelto i migliori, un gruppo che ha saputo aumentare qualitativamente il ruolo interpretato.
  3. Una location paradisiaca
    La serie è stata girata nell’isola di Oahu: una spiaggia sabbiosa con un fitto bosco alle spalle, immersi nella natura con l’Oceano come sfondo. Quest’isola però nasconde degli antichi misteri, dei segreti e una creatura pericolosa.
  4. Lotta per sopravvivere
    Dopo la caduta dell’aereo i protagonisti si trovano su un’isola apparentemente deserta e tranquilla ma che in realtà nasconde insidie e pericoli che metteranno a dura prova il gruppo. Dovranno inventarsi di tutto pur di riuscire a sopravvivere.
  5. Gli oscuri misteri
    I misteri sono tanti e diventano sempre più intriganti. Ogni volta che si riesce a scoprire qualcosa subito se ne aggiunge un altro ancora più complesso e si riparte ad indagare ponendosi decine di domande.
  6. I momenti spensierati
    La serie ha anche dei momenti divertenti e spensierati che servono a rallentare la tensione che si accumula nel corso delle puntate e che vi permetteranno di conoscere altri lati del carattere dei vari personaggi.
  7. I flashback narrativi
    Ogni personaggio nasconde segreti legati al passato e per aiutare a comprendere la loro storia si verificano dei flashback che sono segnalati da un suono simile al rumore del motore dell’aereo.
  8. La simbologia numerica
    Uno dei misteri di Lost, che si ripete in tutte le stagioni, è la sequenza numerica 4, 8, 15, 16, 23 e 42. Sono numeri maledetti intorno ai quali ruotano tragedie, ad esempio il volo Oceanic su cui viaggiavano i protagonisti era l’815.
  9. L’enigmatico John Locke
    È uno dei protagonisti più complessi del telefilm, quello che vi metterà più dubbi sulla sua buona fede, uno che o si ama o si odia. Il suo ruolo è fondamentale in tutte le stagioni ed è perfettamente interpretato da Terry O’Quinn.
  10. Gli avvenimenti inspiegabili
    Nel corso degli episodi succederanno tante cose strane, ad esempio: tra i sopravvissuti comparirà un uomo che non era presente sull’aereo, un paralitico riprenderà a camminare, un cinese parlerà inglese pur non conoscendolo.

LEAVE A REPLY