Sapevate che Black Mirror è ispirato alla vecchia serie fantascientifica “Ai confini della realtà”? Ecco altre interessanti curiosità che non conoscevate.

10 curiosità su Black Mirror

  1. Il nome della serie tv
    Il titolo della serie televisiva “Black Mirror” si riferisce al freddo schermo nero di ogni televisore, monitor o smartphone.
  2. The Twilight Zone
    L’ideatore della serie Charlie Brooker si è ispirato ad una vecchia serie televisiva fantascientifica intitolata “Ai confini della realtà” (in originale The Twilight Zone) creata nel 1959 da Rod Serling.
  3. Lenti con videocamera
    Nella serie viene inserito negli occhi della gente un dispositivo chiamato Z-eye che permette di comunicare con una persona distante pur mantenendo il contatto visivo. Nella realtà Google ha presentato un paio di lenti a contatto dotate di un sensore senza fili che dovrebbe essere dotato di micro videocamere
  4. L’insolito candidato politico
    Nella serie un comico che presta la voce ad un personaggio animato in uno show di satira politica decide di candidarsi alle elezioni politiche, in realtà durante i dibattiti televisivi Jamie Salter rimane sempre dietro le quinte ed è l’orso Waldo che tiene testa ai rivali. Nella realtà gli spettatori hanno visto delle analogie con il comico Beppe Grillo il quale dopo essersi occupato per anni di satira politica ha deciso di occuparsi di politica.
  5. Illazioni su Cameron
    Tra la serie televisiva e la realtà ci sono delle somiglianze, ad esempio in un libro scritto da un politico britannico si narra che il primo ministro David Cameron ha avuto un atto sessuale con la testa di un maiale morto durante una cerimonia di iniziazione quando era studente ad Oxford. Stranamente in Black Mirror il primo ministro a causa di un ricatto è costretto ad avere rapporti sessuali con un maiale in diretta TV.
  6. Brooker conduttore televisivo
    Charlie Brooker oltre ad essere uno sceneggiatore è anche un autore e conduttore televisivo molto famoso. Uno dei programmi più famosi da lui condotto è The 10 O’Clock Show, in cui lui esegue dei monologhi satirici sulla politica.
  7. Le intelligenze artificiali
    Nella serie, dopo la morte di un ragazzo, la sua ragazza, per sentirlo ancora vicino, affida ad un’azienda il compito di creare un clone basandosi sulle nozioni presenti su internet. Nella realtà la ETER9 ha promesso di poter creare un’intelligenza artificiale, basata sulle abitudini che il soggetto ha on line, in grado di sopravvivere anche dopo la sua morte.
  8. Bryce Dallas Howard
    Nella terza stagione di Black Mirror ci sarà Bryce Dallas Howard, figlia di Ron Howard. L’attrice ha dichiarato che Henry Winkler, il mitico Arthur Fonzarelli, è il suo padrino e che da piccola Tom Cruise le ha fatto diverse volte da baby sitter.
  9. Intervista Annabel Jones
    In un’intervista la produttrice esecutiva Annabel Jones ha dichiarato che Black Mirror è una specie di Walking Dead tech dove gli zombies siamo noi alla costante ricerca di nuove tecnologie che ci diano nuovi impulsi.
  10. Horror di successo
    Prima di scrivere il copione di Black Mirror, Brooker ha scritto e prodotto una miniserie genere horror dal titolo Dead Set. La storia racconta di un’epidemia che trasforma tutti in zombie e gli unici superstiti, ignari di tutto,sono i concorrenti del Grande Fratello inglese.

LEAVE A REPLY